Twin Peaks: un sogno ad occhi aperti. La recensione di The Return

 

David Lynch ci aveva avvisati fin da subito. Niente sarà come prima. Noi avevamo un’unica cosa da fare: fidarci di lui. Chi lo ha fatto è stato ripagato da 18 ore di caos teorizzato dalla mente geniale del regista e creatore di Twin Peaks. Un viaggio, o per meglio dire un ritorno in quel luogo idealizzato 25 anni fa dove tutto è cominciato. Che Lynch ci avrebbe sorpreso, forse, era prevedibile. Il mondo, nel frattempo, è cambiato totalmente e tra le prime due stagioni di questa serie e The Return per Lynch ci sono stati in mezzo Strade perdute, Una storia vera, Inland Empire e, soprattutto, Mulholland Drive. Chi si aspettava di trovarsi davanti ad una serie che riprendesse gli stilemi narrativi di un…
Leggi l’intero articolo su: http://www.intrattenimento.eu/recensioni/twin-peaks-recensione-the-return/



Altri post che ti piaceranno:

Sammydress

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *