Bright: la recensione del film fantasy firmato Netflix con Will Smith

 

Il regalo di Natale di Netflix ai suoi abbonati è un blockbuster con l’umano Will Smith e l’orco Joel Edgerton. Bright è diretto da David Ayer, il regista di Suicide Squad.

Bright: la sinossi

Siamo a Los Angeles, in un presente immaginario. Elfi, orchi e fate vivono in simbiosi con gli esseri umani dopo essere stati ghettizzati per un lungo periodo. All’agente di polizia Scott Ward (Will Smith) viene affiancato l’orco Nick Jakoby (Joel Edgerton), il primo della sua razza ad entrare nel corpo della LAPD. L’umano, inizialmente, non vede di buon occhio il collega orco. Ma quando i due, nel corso di una pattuglia serale, scoprono l’esistenza di una misteriosa…
Leggi l’intero articolo su: http://www.intrattenimento.eu/recensioni/bright-recensione-fantasy-netflix/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.