Cafarnao: recensione del film di Nadine Labaki premiato a Cannes

 

Cafarnao è il film di Nadine Labaki presentato l’anno scorso al Festival di Cannes, dove è stato premiato con il Premio della Giuria.

Cafarnao: sinossi

Zain (Zain al Rafeea) è un ragazzino dei quartieri popolari di Beirut che ha deciso di far processare i propri genitori, ritendendoli responsabili di aver procreato senza poter mantenere i figli, al solo scopo di lucrare sugli stessi. Il giovane, infatti, era fuggito di casa il giorno in cui la sorellina undicenne veniva ceduta in sposa a un uomo adulto e, esasperato, si perdeva nella città in cerca di emancipazione. Nel suo vagabondare fa alcuni incontri tra cui quello con (Shiferaw…
Leggi l’intero articolo su: https://www.intrattenimento.eu/recensioni/cafarnao-recensione-del-film-di-nadine-labaki-premiato-a-cannes/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.