L’altra Grace, la recensione della miniserie. Essere donna e sopravvivere

 

Dopo The Handmaid’s Tale, L’altra Grace, un nuovo racconto tratto da un romanzo di Margaret Atwood, con Sarah Gadon protagonista in grande spolvero, in una narrazione dura, difficile, ma pregna, come sempre, di significati.

L’altra Grace, sinossi

In L’altra Grace (in originale Alias Grace), Grace Marks (Sarah Gadon) è una donna incarcerata da lungo tempo nelle prigioni canadesi nella seconda metà dell’800, per un terribile delitto del quale è stata ritenuta complice e ispiratrice. Ma non tutti credono alla sua colpevolezza, per cui un giovane medico, antesignano della psichiatria, (Edward Holcroft) viene…
Leggi l’intero articolo su: http://www.intrattenimento.eu/recensioni/altra-grace-recensione-essere-donna/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.