Perché gli Agnelli vogliono comprarsi The Economist e il valore della carta stampata

È notizia di alcuni giorni fa la vendita del Financial Times da parte dalla casa editrice inglese Pearson ai giapponesi di Nikkei. L’acquisizione della testata, costata 884 milioni di sterline (1,2 miliardi di euro), non prevedeva la quota di maggioranza di The Economist posseduto dalla Pearson. Il piano economico della casa editrice è quello di dismettere…

L’articolo Perché gli Agnelli vogliono comprarsi The Economist e il valore della carta stampata sembra essere il primo su Cultora.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.