Stranger Things 3: la recensione della terza stagione della serie Netflix

 

Stranger Things è tornato con una terza stagione che risolleva la serie dagli alti e bassi della stagione precedente. È disponibile su Netflix.

Stranger Things 3: sinossi

Hawkins, Indiana. Vigilia del 4 luglio 1985. È trascorso un anno dallo scontro finale tra Undici (Milly Bobby Brown) e la micidiale entità extra dimensionale identificata come Mind Flayer, sovrano indiscusso dell’universo parallelo noto come Sottosopra. La quiete regna nella cittadina dell’Indiana, e i ragazzi protagonisti stanno vivendo un’estate cruciale, quella dei primi sussulti della pubertà e dell’adolescenza. Mike (Finn Wolfhard) ormai fa coppia fin troppo fissa con Undici(Milly…
Leggi l’intero articolo su: https://www.intrattenimento.eu/recensioni/stranger-things-3-la-recensione-della-terza-stagione-della-serie-netflix/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.