The orphanage: la recensione del film di Shahrbanoo Sadat

 

The Orphanage è un film della regista afghana Shahrbanoo Sadat in concorso alla Quinzaine des Réalisateurs di Cannes, con protagonisti Qodratollah Qadiri e Sediqa. La regista è al suo secondo lungometraggio dopo Wolf and Sheep (2016).

The orphanage: la sinossi

Negli anni ottanta l’Afghanistan è sotto il controllo sovietico. Un gruppo di adolescenti è costretto a vivere in un orfanotrofio di Kabul. L’undicenne Qodrat (Qodratollah Qadiri) vende biglietti del cinema al mercato nero, per questo viene arrestato e portato all’orfanotrofio, dove conoscerà altri ragazzi. La vita non…
Leggi l’intero articolo su: https://www.intrattenimento.eu/news/the-orphanage-recensione-shahrbanoo-sadat/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.