Altered Carbon: recensione della prima stagione della serie cyberpunk

 

Altered Carbon arriva sugli schermi di Netflix a rinverdire anche in televisione la narrazione cyberpunk, con tutti i suoi archetipi e stereotipi, introducendo anche tematiche interessanti, seppur trattate nello stile tipico di questo genere: ermetico e senza filtri.

Altered Carbon, prima stagione: sinossi

Terra, anno 2384: in un mondo che si è “evoluto” grazie all’invenzione delle pile che permettono alle persone di trasportare la propria coscienza da un corpo ad un altro, evitando così la vera morte, la società, assoggettata ad un governo distopico, il Protettorato, vede le divisioni tra ricchi e poveri farsi ancora più profonde, perché se oltre al denaro, i primi, possono permettersi una vita eterna, mentre i…
Leggi l’intero articolo su: http://www.intrattenimento.eu/recensioni/altered-carbon-recensione-prima-stagione/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.