È solo la fine del mondo: recensione del film di Xavier Dolan

 

È solo una questione di tempo. Il tempo che Louis, giovane drammaturgo, non ha quasi più davanti a sé perché condannato a morire. Il tempo che non ha avuto, per scelta personale, di passare insieme alla sua famiglia nel corso della vita e che ora decide di tornare a trovare per comunicargli la drammatica notizia. È solo la fine del mondo segna il sesto film da regista del giovane talento Xavier Dolan prima di imbarcarsi nel primo film a stelle e strisce della sua carriera.

Una famiglia disfunzionale

Sono passati dodici anni da quando Louis ha visto per l’ultima volta madre, fratello e sorella. Non c’è da biasimarlo: ognuno dei componenti della famiglia ha un carattere particolare e fastidioso. La…
Leggi l’intero articolo su: http://www.intrattenimento.eu/cinema/e-solo-la-fine-del-mondo-recensione-dolan/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.