L’Atelier: la recensione del film di Laurent Cantet presentato a Cannes

Parabola generazionale dell’incomunicabilità e del disagio giovanile, L’Atelier di Laurent Cantet, in sala dal 7 giugno, è un film che parla della Francia contemporanea che soffre della sindrome post traumatica da attentati terroristici. Uno stress che si traduce in rigurgiti razzisti e nel dilagare della destra xenofoba, soprattutto nelle città che non sono Parigi.

L’Atelier: la sinossi

Antoine sta frequentando un corso di scrittura creativa organizzato dall’ufficio di collocamento della cittadina dove risiede nel sud della Francia, in un’area colpita da tempo dalla crisi economica. Il workshop è tenuto da una…
Leggi l’intero articolo su: https://www.intrattenimento.eu/recensioni/latelier-recensione-film-laurent-cantent/

Sammydress

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.