Ray Donovan: la recensione della quinta stagione, un viaggio intimo

 

La quinta stagione di Ray Donovan è stata una stagione di morte e rinascita, di cambiamento di pelle per una serie che rischiva di ripetersi all’infinito e il risultato è stato difficile da conseguire ma di ottima fattura.

Ray Donovan, quinta stagione. Sinossi

In questa stagione di Ray Donovan, assistiamo ad un salto temporale rispetto al finale dell’annata precedente e iniziamo già a notare dei grossi cambiamenti nella situazione del clan Donovan, Bridget se n’è andata, Conor è all’accademia militare, Ray è solo e in terapia per la gestione della rabbia, i fratelli e il padre se la passano chi meglio e chi peggio, ma una cupezza di fondo aleggia su…
Leggi l’intero articolo su: http://www.intrattenimento.eu/recensioni/ray-donovan-recensione-quinta-stagione/

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.